Livia Roccasalva

Livia Roccasalva

Livia Roccasalva

Violino

Livia Roccasalva comincia lo studio del violino all’età di 8 anni frequentando lezioni individuali e collettive presso la scuola di musica del Conservatorio della Svizzera italiana.

Ha studiato sotto la guida di Jocelyne Helfenberger poi a partire dal 2005, in seguito all’ammissione alla sezione pre-professionale del Conservatorio della Svizzera italiana, sotto la guida di Katalin Major.

Dal 2004 al 2008 ha fatto parte dell’Orchestra d’archi giovanile della Svizzera italiana - ricoprendo durante gli ultimi due anni il ruolo di spalla - sotto la direzione di Anna Modesti e Christoph Brenner. Con l’orchestra ha partecipato a diverse tournées (in Svizzera, Italia, Scozia e Stati Uniti) e registrato 2 CD.

Tra il 2008 e il 2010 partecipa a diverse masterclass con i maestri Valery Gradow e Stephan Picard.

Nel 2010 vince il 1° premio al “Concorso regionale svizzero di musica per la gioventù”, conquistando il 2° premio nella fase finale dello stesso. Sempre nel 2010 viene ammessa alla sezione professionale del Conservatorio della Svizzera italiana, dove frequenta il Bachelor of Arts in Music nella classe di violino prima di Valery Gradow (2010-2012) ed in seguito di Klaidi Sahatci (2012-2013), diplomandosi con lode e ricevendo il premio “TalenThesis”.

Nel 2012 ha partecipato ad un progetto orchestrale con l’Orchestra della Svizzera italiana sotto la direzione di Alain Lombard.

Nel 2013 viene ammessa al Master of Arts in Music Pedagogy al Conservatorio della Svizzera italiana nella classe di didattica di Anna Modesti e nella classe di violino di Klaidi Sahatci, dilpomandosi nel 2015.

Nel 2014 vince il 1° premio al “Concorso Antonio Salieri” di Legnago.

Ha partecipato a diversi progetti orchestrali con l’Orchestra del Conservatorio della Svizzera italiana sotto la direzione di direttori quali V. Ashkenazy, D. Gimenez, J. Neschling, D. Iorio, A. Vedernikov e V. Verbitsky e con la collaborazione di José Carreras.

Attualmente lavora come docente di violino all’interno di diverse scuole di musica ticinesi, frequenta il biennio formativo per professori d’orchestra all’Accademia alla Scala di Milano e frequenta il Corso di Alto Perfezionamento per Quartetto d’Archi all’Accademia Stauffer di Cremona insieme al quartetto Epos, con cui è attiva professionalmente da circa due anni.